Supplente esterno

CONTATTI
Telefono:
Fax: scricciola
E-mail: epistoia@unite.it
Numero stanza: -

Qualifica attuale:

  • Professore associato di Diritto dell’Unione europea, SSD IUS/14, in servizio presso l’Università degli studi di Teramo, Facoltà di Giurisprudenza.
  • Docente, in quella Facoltà, di Diritto dell’Unione europea e di Diritto della concorrenza italiano ed europeo.

Percorso Scientifico-Formativo

  • diploma di laurea in Giurisprudenza presso la LUISS-Guido Carli di Roma con la votazione di 110/110 e lode, il 15/07/1996.
  • tirocinio retribuito a Copenaghen presso il Told Skatteministeriet (Danish Ministry of Taxation), avente ad oggetto la collaborazione con la task force FEOGA, in particolare le relazioni con gli analoghi uffici degli altri Stati membri dell'Unione, dal 1° settembre 1996 al 30 ottobre 1996.
  • Dottore di ricerca in "Organizzazione Internazionale" presso l'Università degli Studi di Teramo: titolo conseguito il 17 dicembre 1999 nell'ambito del XII ciclo del Dottorato di ricerca.
  • vincitrice, presso l’Università di Teramo, di una borsa di studio per la frequenza di corsi di perfezionamento presso istituzioni estere di livello universitario, con D.R. del 26 luglio 2000 (borsa non fruita per rinuncia).
  • “Summer School on International Criminal Law” (scuola di specializzazione post lauream) presso l’Università di Salisburgo, nel periodo 4-26 agosto 2002.
  • assegno di ricerca presso l'Università degli Studi di Teramo sul tema "Ordinamento giuridico comunitario e repressione penale dei comportamenti lesivi dei beni giuridici delle Comunità Europee", dal 1° febbraio 2001 al 30 maggio 2003 (per effetto di due contratti della durata di 1 anno ciascuno).
  • Premio della Società italiana di Diritto internazionale (SIDI) per il miglior lavoro pubblicato nell’anno solare precedente da un giovane ricercatore italiano, con riferimento all’articolo "Le operazioni militari c.d. non-article 5 previste nella ‘nuova’ Dottrina strategica della NATO e i rapporti tra NATO e ONU alla luce del Capitolo VIII della Carta", citato nell’elenco delle Pubblicazioni sub) 2, ad aprile 2002.
  • contratto con il Centro di eccellenza in Diritto europeo dell’Università degli Studi Roma Tre per lo svolgimento di un progetto di ricerca sul tema “Costituzione europea, cooperazione penale e ordinamento italiano”, da ottobre 2003 a marzo 2004.
  • vincitrice del concorso per ricercatore universitario nel settore scientifico-disciplinare IUS-13 presso l’Università degli studi di Teramo nel gennaio 2003 (presa di servizio il 2 febbraio 2004).
  • conferma nel ruolo dei ricercatori universitari per triennio ultimato il 1° febbraio 2007.
  • idonea nella procedura di valutazione comparativa per professore universitario di ruolo -fascia degli associati- nel settore scientifico-disciplinare IUS/14 (Diritto dell’Unione europea), bandita dall’Università di Teramo con D.R. 270 dell’11 giugno 2008 (15 settembre 2010, in servizio dal 28.12.2012).

Attivita' didattica

I. “Visiting”

  • Università di Santiago di Compostela: Teaching Programme su “Expulsion of Aliens in EU Law, including European citizens in the light of Directive 2004/38/EC and the related recent case-law, and third-country nationals, mainly in the light of Directive 2003/109/EC and the related case-law, with the background of the case law of the European Court of Human Rights on Art. 8 ECHR” (stabilito per maggio 2014).

II. Supplenze e contratti per incarichi di insegnamento:

  • 1) Negli a.a. 2012/2013 e 2013/2014, affidamento dell’insegnamento di European Judicial System (7 CFU) nella Facoltà di Giurisprudenza, Università Roma Tre.
  • 2) Dall’a.a. 2008/2009 all’a.a. 2012/2013, incarico di supplenza per l’insegnamento di Diritto dell’Unione europea (9 CFU) nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Teramo (Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza).
  • 3) Nell’a.a. 2011/2012, affidamento dell’insegnamento di Organizzazione internazionale e tutela dei diritti umani (12 CFU) nella Facoltà di Lettere e Filosofia (Collegio didattico di Scienze storiche).
  • 4) Dall’a.a. 2004/2005 all’a.a. 2009/2010, incarico di supplenza per l’insegnamento di Diritto della concorrenza italiano e comunitario nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Teramo (Corso di laurea triennale in Scienze giuridiche prima e Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza poi).
  • 5) Nell’a.a. 2007/2008, incarico per l’insegnamento di Diritto dell’Unione europea – Parte teorica (20 ore) nella Scuola delle professioni legali dell’Università di Teramo, I anno.
  • 6) Nell’a.a. 2003/2004, contratto per l’insegnamento di Diritto internazionale nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Teramo (corso di laurea in Operatore giuridico informatico).

III. Nell’ambito di Master universitari:

  • 1) Negli a.a. 2011/2012-2013/2014, docente al Master di II livello in Diritto dell’ambiente dell’Università di Roma “La Sapienza”.
  • 2) Negli a.a. 2011/2012 e 2012/2013, docente al Master di II livello in Diritto, Economia e Politiche dell'Unione Europea dell’Università Roma Tre.
  • 3) Negli a.a. 2009/2010 e 2011/2012, lezioni su Eurojust e Europol nel Master of Laws in International Crime and Justice (LL.M.) di UNICRI - United Nations Interregional Crime and Justice Research Institute (Torino).
  • 4) Dall’a.a. 2002/2003-2009/2010, lezioni relative al Terzo pilastro dell’Unione europea e al “diritto penale comunitario” nel Master di II livello in Giurista europeo dell’Università Roma Tre.
  • 5) Nell’a.a. 2006/2007, moduli di “Istituzioni finanziarie internazionali – Profili giuridici” (10 ore) e “Sanzioni internazionali – Profili giuridici” (10 ore) nel Master di II livello in “Commercio internazionale” dell’Università Roma Tre – Facoltà di Economia.
  • 6) Nel 2005 e nel 2006, ciclo di seminari sulla Corte di Giustizia dell’Unione europea relativi allo studio e alla discussione di un caso fittizio, appositamente ideato, caratterizzato da varie problematiche di natura procedurale, nel Master sulla “Cooperazione giudiziaria e le giurisdizioni internazionali ed europee” delle Università di Roma-Tor Vergata e Camerino e della SIOI.
  • 7) Nell’a.a. 2002/2003, modulo di “Organizzazioni economiche e finanziarie internazionali” (15 ore) nell’ambito del medesimo Master di II livello in “Commercio internazionale” dell’Università Roma Tre – Facoltà di Economia..
  • 8) Negli a.a. 2001/2002 e 2002/2003, lezioni e seminari sul “diritto penale europeo” nel Master internazionale di II livello in “Cooperazione internazionale per la lotta al crimine internazionale e transnazionale” dell’Università degli Studi di Teramo.
  • 9) Negli a.a. 2002/2003, 2003/2004 e 2004/2005, lezioni su varie tematiche di diritto internazionale nell’ambito del Master di II livello in “Educazione alla pace: Cooperazione internazionale, Diritti Umani e Politiche dell'Unione europea” dell’Università Roma Tre – Facoltà di Lettere.

III. Scuole e Corsi di specializzazione

  • 1)Nell’a.a. 2013/2014, incaricata del modulo sulla cooperazione giudiziaria penale nell’Unione europea nel Corso superiore di polizia tributaria presso la Guardia di Finanza.
  • 2) Nel 2008, nell’ambito del Corso di perfezionamento in Diritto dell’Unione europea “Altiero Spinelli” organizzato da “Cantiere Europa” (associazione formata dal Comune di Roma e le tre Università pubbliche romane), lezioni sui seguenti temi: le relazioni esterne della Comunità europea, il ravvicinamento delle legislazioni penali nazionali nell’UE, il mandato d’arresto europeo, la cooperazione penale nel Trattato di Lisbona.
  • 3) Nell’a.a. 2006/2007, Corso breve sull’incidenza del diritto del Terzo pilastro nell’ordinamento italiano, organizzato da “Cantiere Europa” presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma.
  • 4) Nell’a.a. 2002/2003, nella Scuola di specializzazione in Diritto europeo dell’Università di Teramo, corso di Diritto dell’Unione europea (II annualità), con programma relativo alle quattro libertà del mercato interno, concorrenza e aiuti di Stato, Terzo pilastro.
  • 5) Nel 2002, nel Corso post-laurea per mediatori internazionali di pace organizzato dal Centro Studi Difesa Civile e dal Comune di Roma, modulo di lezioni relativo a “nozioni di diritto internazionale” (15 ore).

IV. Contratti integrativi della didattica e altre collaborazioni

  • 1) Negli a.a. 2003/2004 e 2002/2003, contratto di integrazione della didattica presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Roma 3, per la collaborazione con la cattedra di Diritto dell’Unione europea del prof. P. Benvenuti.
  • 2) Nell’a.a. 2003/2004, contributo per attività di ricerca e studio presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università LUISS-Guido Carli, per la collaborazione con la cattedra di Diritto internazionale della prof.ssa A. Del Vecchio.
  • 3) Nell’a.a. 2002/2003, contratto integrativo della didattica per lo svolgimento di una parte del Corso di Diritto dell’Unione europea (18 ore complessive sulle competenze della Corte di giustizia CE, le relazioni esterne della Comunità europea, la PESC, il Terzo pilastro, il mercato interno) nella Facoltà di Scienze, Università di Camerino.
  • 4) Nell’a.a. 2002/2003, contratto integrativo della didattica per la Parte speciale del Corso di Diritto dell’Unione europea (il diritto materiale della Comunità europea, la PESC e il Terzo pilastro) tenuto dal prof. Antonio Marchesi nella Facoltà di Giurisprudenza, Università di Teramo.
  • 5) Nell’a.a. 2002/2003, contributo per attività di ricerca e studio presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università LUISS-Guido Carli, per la collaborazione con la cattedra di Diritto internazionale della prof.ssa E. Sciso.
  • 6) Dal 1996 al 2003, collaborazione con la cattedra di Diritto Internazionale (prof. ssa F. Lattanzi) presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università LUISS-Guido Carli di Roma (dal 1999 in qualità di cultore della materia).

V. Dottorato di ricerca

  • Membro del Collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in “Processi di armonizzazione del diritto tra storia e sistema”, istituito presso l’Università di Teramo (dall’a.a. 2013/2014).
  • Già membro del Collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in “Istituzioni e politiche comparate, internazionali ed europee”, istituito presso l’Università di Teramo.

VI. Altre attività didattiche

Attività scientifica

I. Partecipazione a Progetti  di Ricerca

  • – 2011/2013: Coordinatrice del Progetto Speciale “Ricerca di Eccellenza - Ricercatori”, finanziato da Università di Teramo/Fondazione Cassa di Risparmio di Teramo, dal titolo “Diritti fondamentali degli stranieri immigrati e dimensione locale”
  • – 2011/2013: Partecipante al Progetto Speciale “Ricerca di Eccellenza”, finanziato da Università di Teramo/Fondazione Cassa di Risparmio di Teramo, dal titolo “Politiche di integrazione e vincoli giuridici: dal quadro generale all’applicazione locale” (coordinatore prof. Francesco Rimoli).
  • – 2011: Membro, nell’ambito del gruppo dell’Università Roma Tre, del progetto “Training of National Judges”, finanziato dalla Commissione europea sul diritto della concorrenza.
  • – Partecipante alla ricerca PRIN 2008 “I limiti alla tutela dell'investitore estero di fronte al perseguimento di interessi generali da parte dello Stato ospite nell’evoluzione del diritto internazionale”, coordinatore nazionale prof. Giorgio Sacerdoti, Università Commerciale “Luigi Bocconi”, Milano, in particolare componente dell’Unità di ricerca locale dell’Università di Teramo
  • – Partecipante alla ricerca PRIN 2006 su “Imprese multinazionali e diritto internazionale: obblighi e forme di responsabilità”, coordinatrice nazionale prof.ssa F. Lattanzi, in particolare componente dell’Unità di ricerca locale dell’Università di Teramo su “Strumenti internazionali e comunitari diretti a promuovere la responsabilità sociale d’impresa”, coordinatrice locale prof.ssa P. Acconci.
  • – Nella primavera 2003, nell’ambito di una ricerca dell’Istituto di Diritto internazionale dell’Università degli studi “La Sapienza” di Roma relativa alla lotta al traffico illecito di esseri umani e all’immigrazione clandestina ‘via mare’, collaborazione alla redazione del rapporto dal titolo “ La lotta al traffico illecito di esseri umani e all’immigrazione clandestina ‘via mare’ nell’ambito dell’Unione europea”.
  • – Da settembre a dicembre 2000, collaborazione al progetto di ricerca finanziato dal Centro Militare Studi Strategici e coordinato dalla prof.ssa F. Lattanzi sull’ingerenza umanitaria nel diritto internazionale, con particolare riferimento alla crisi del Kossovo, con la responsabilità della Sezione dedicata al ruolo delle organizzazioni regionali europee (NATO, Unione europea, UEO e OSCE).
  • – Tesi di dottorato sul tema “Forze di pace e forze multinazionali istituite e operanti in un quadro europeo”
  • – Da settembre 1997 a giugno 1998, ricerca per il prof. Gaetano Arangio-Ruiz sul tema "Il controllo di legalità sugli atti ultra vires degli organi politici dell'ONU", culminato nella redazione di un Digesto di dottrina e prassi.

II. Convegni e Conferenze (partecipazione)

  • – Nel convegno “Il processo bi-direzionale dell’integrazione”, presso l’Università Roma Tre (3-4 otobre 2013), relazione su “I reati dello straniero”.
  • – Nella conferenza “General Interests Of Host States In International Investment Law”, presso l’Università Bocconi di Milano (7 giugno 2013), relazione su “Non-Economic Concerns in the Lending Policy of the European Investment Bank and other Development Banks”.
  • – Nel Workshop su “Lo straniero dinanzi alla giustizia penale: problemi di efficace perseguibilità e di garanzie specifiche alla luce della normativa nazionale ed europea”, presso l’Università di Teramo (23 ottobre 2012), relazione su “La contumacia negli strumenti europei di cooperazione giudiziaria”.
  • –  Nel Convegno “The enforcement of competition rules at national level and concurrence of jurisdictions”, intervento su “Before and After the Accession – The Toshiba Ruling of the ECJ” (Skopje, 26-27 aprile 2012)
  • –  Partecipazione all’incontro organizzato dall’International Law Students Association – Sezione di Teramo su “La questione del crocifisso nelle aule scolastiche” (11 aprile 2011)
  • –  Nel Convegno “L’Europa a un anno dal Trattato di Lisbona” organizzato dall’Università Roma Tre, intervento programmato sulla direttiva relativa ai diritti delle vittime nel processo penale (29-30 novembre 2010)
  • –  Relazione nel Convegno conclusivo del PRIN 2006 su “Imprese multinazionali e diritto internazionale: obblighi e forme di responsabilità”, Università di Economia “Federico Caffè” dell’Università Roma Tre (23 ottobre 2009)
  • –  Partecipazione al workshop organizzato nell’Università Ca’ Foscari in occasione della Giornata internazionale a sostegno delle vittime della tortura (26 giugno 2009)
  • –  Partecipazione alla Tavola rotonda nel convegno “La cultura della responsabilità sociale di impresa in Europa” organizzato nell’Università di Teramo (8 maggio 2009)
  • –  Nel XIII Convegno SIDI “La crisi del disarmo nel diritto internazionale”, tenutosi presso l’Università “La Sapienza” di Roma il 26-27 giugno 2008, intervento programmato su “Il controllo europeo delle esportazioni di materiali strategici nel quadro della collaborazione internazionale in materia di armamenti”
  • – Nel Convegno “Giustizia penale internazionale e garanzie fondamentali”, organizzato dall’Università di Firenze il 24-25 novembre 2006, intervento programmato su “L’influenza del diritto del Terzo pilastro sulla giurisprudenza italiana in tema di definizione di terrorismo internazionale”.
  • –  Nel Seminario “Meccanismi e tecniche di normazione fra livello comunitario e livello nazionale e subnazionale”, tenutosi presso l’Università di Teramo il 28-29 aprile 2006, comunicazione programmata sulle peculiarità delle tecniche di normazione delle decisioni-quadro di ravvicinamento delle legislazioni penali sostanziali.
  • –  Nel Convegno “L’Area di libertà, sicurezza e giustizia: alla ricerca di un equilibrio fra priorità repressive ed esigenze di garanzia”, tenutosi a Catania il 9-11 giugno 2005, intervento sull’estendibilità dell’effetto di esclusione delle direttive comunitarie alle decisioni-quadro.
  • – Nel Workshop “Il diritto internazionale generale sull’uso della forza: aspetti metodologici”, tenutosi presso l’Università di Macerata il 11-12 giugno 2004, intervento programmato su “The feasible contribution of the African Union Treaties to the international customary prohibition on the use of armed force”.
  • – Nel Convegno “Processo costituente europeo e diritti fondamentali”, tenutosi presso l’Università Roma Tre il 13 febbraio 2004, comunicazione programmata su “Diritti fondamentali e cooperazione penale tra Stati membri dell’Unione europea”.
  • – Nell’Incontro di studio dei giovani cultori delle materie internazionalistiche, tenutosi presso l’Università di Siena il 12-13 settembre 2003, relazione su “L’intervento armato per crimini individuali ad opera del Consiglio per la pace e la sicurezza africano”.
  • – Nel convegno “Limitazioni di sovranità e processi di democratizzazione” tenutosi presso l’Università di Teramo il 27-28 giugno 2003, intervento programmato su “Il ruolo del Fondo monetario internazionale nella crisi economico-finanziaria dell’Argentina”

III. Convegni e Conferenze (organizzazione)

  • – Workshop su “Lo straniero dinanzi alla giustizia penale: problemi di efficace perseguibilità e di garanzie specifiche alla luce della normativa nazionale ed europea”, presso l’Università di Teramo (23 ottobre 2012)
  • – IV edizione dell’Incontro di studio tra giovani cultori delle materie internazionalistiche, articolato in tre sessioni di diritto internazionale pubblico e due di diritto europeo, presso l’Università di Teramo (settembre 2006)

Aggiornato il 3 aprile 2014