Ricercatore

CONTATTI
Telefono: 0657334250
Fax: 0657334239
E-mail: d.delvescovo@libero.it
Numero stanza: 1.A I° piano VIA OSTIENSE 139

  • SPECIALIZZAZIONE in “DIRITTO ED ECONOMIA DELLE COMUNITÀ EUROPEE”, presso la Facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Bari; DURATA: Gennaio 1995-Ottobre 1997; VOTAZIONE: 50/50 e lode; TESI DI SPECIALIZZAZIONE IN: Diritto Amministrativo Comunitario; TITOLO: Strumenti e Procedimenti del “Partenariato” Euromediterraneo.
  • DOTTORATO DI RICERCA in “DIRITTO INTERNAZIONALE” (Tredicesimo ciclo), con sede amministrativa presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Siena. TESI : Il sistema OMC degli appalti pubblici e la sua attuazione nel diritto comunitario. DURATA: Novembre 1998-Novembre 2001.
  • ASSEGNO DI RICERCA in “DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA” (IUS/14) presso il Dipartimento di Diritto Internazionale e dell’Unione Europea dell’Università degli Studi di Bari. DURATA: Giugno 2002- Giugno 2006.
  • RICERCATRICE in “DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA” (IUS/14) presso l’Università di ROMA TRE dall’Ottobre 2007.
ATTIVITA’ DI RICERCA
  • 1)     Attività di ricerca completatasi con la redazione dell’articolo: Lavoro notturno femminile: nuovi orientamenti nell’ambito dell’Unione europea in La Comunità Internazionale, n.2, 1997;
  • 2)     Attività di ricerca biennale per lo svolgimento della tesi di Specializzazione sul tema: Strumenti e Procedimenti del “Partenariato” Euromediterraneo, diretta dal prof. Vincenzo Caputi Jambrenghi, presso l’Istituto di Diritto Pubblico della Facoltà di Economia e Commercio dell’Università degli Studi di Bari;
  • 3)     Attività di ricerca triennale per lo svolgimento della tesi di Dottorato, poi divenuta Monografia, sul tema: Il sistema OMC degli appalti pubblici e la sua attuazione nel diritto comunitario, diretta dal prof. Ennio Triggiani, presso il Dipartimento di Diritto Internazionale e dell’Unione europea della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Bari;
  • 4)     Attività di ricerca completatasi con la redazione dell’articolo: Interpretazione restrittiva delle deroghe al principio dell’evidenza pubblica e obbligo di colui che intende avvalersene di dimostrare l’esistenza di circostanze eccezionali in Rivista Trimestrale degli Appalti, II, 2004;
  • 5)     Attività di ricerca biennale completatasi con la redazione dell’articolo: Aiuto comunitario allo sviluppo nel quadro dell’Accordo di Cotonou in La Comunità Internazionale, n.1, 2005;
  • 6)     Attività di ricerca triennale per la redazione di una Monografia intitolata:  Gli appalti pubblici nel diritto internazionale e comunitario.
  • 7)     Attività di ricerca per un progetto di ricerca su "La pesca nell'Unione Europea: ripartizione di competenze tra Unione Europea e Stati membri".finanziato dal Ministero per le politiche agricole e forestali nel 2012.
  • 8)    Attività di ricerca completatasi con la relazione del Capitolo III, MISURE DI PROTEZIONE INTERNAZIONALE ED UMANITARIA del Trattato Cedam  intitolato: Il diritto degli stranieri a cura di A. Macrillò, 2014.
  • 9)    Attività di ricerca conclusasi con la redazione del capitolo intitolato AMBITO DI APPLICAZIONE DELLA NUOVA DIRETTIVA EUROPEA NEI SETTORI DELL’ACQUA, DELL’ENERGIA, DEI TRASPORTI E DEI SERVIZI POSTALI del Libro dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture (AVCP), intitolato: Le nuove direttive europee in materia di appalti e concessioni, a cura di Alessandro Massari, Maggioli editore, 2014.

STAGE

  • 1)     Stage alla Corte di Giustizia delle Comunità europee nel periodo che va dal 1 al 22 Aprile 1997.
  • 2)     Stage formativo presso l’Istituto Nazionale per il Commercio Estero (ICE) di Bari, nel periodo che va dal 30 novembre 1998 al 30 gennaio 1999.
  • 3)     Stage formativo presso il Centro Internazionale Congressi di Bari, con mansioni di segreteria e gestione amministrativa, nel periodo che va dal 21 Settembre al 21 Ottobre 1998

ESPERIENZE SIGNIFICATIVE

  • Collaborazione organica alla Cattedra di Diritto Internazionale, di Diritto del Commercio Internazionale e Diritto dell’Unione Europea presso la Facoltà di Scienze Politiche e Giurisprudenza dell’Università di Bari, e alla cattedra di Diritto dell’Unione Europea, di Diritto Internazionale e al Master in giurista europeo presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma tre.
  • Membro della commissione di esame nei corsi di Diritto del Commercio Internazionale, di Diritto Internazionale e di Diritto dell’Unione Europea presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Bari fino al novembre 2007, in seguito nei corsi A/L-M/Z di Diritto dell’Unione Europea, A/L-M/Z di Diritto Internazionale e al Master in giurista europeo presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma tre.
  • Attività didattica durante il corso di Diritto del Commercio Internazionale, di Diritto Internazionale e di Diritto dell’Unione Europea presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Bari e durante il corso di Diritto dell’Unione Europea e al Master in giurista europeo presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma tre.
  • Attività di tutorato presso il Dipartimento di Diritto Internazionale e dell’Unione europea dell’Università di Bari e presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma tre.
  • Relatrice in seminari e convegni, l’ultimo tenuto il 15 dicembre 2009 presso l’Hotel Esedra a Roma intitolato Il processo di riforma del Trattato di Lisbona dove ha tenuto una relazione sulla Libertà sicurezza e giustizia fino al Trattato di Lisbona;
  • Membro del comitato di redazione della Rivista d’informazione mensile “SUD-IN EUROPA”, redatta dal Dipartimento di Diritto Internazionale e dell’Unione Europea, che ha lo scopo di offrire una panoramica completa ed esauriente delle opportunità attualmente messe a disposizione dall’Unione Europea nel campo dei finanziamenti comunitari e degli altri strumenti di agevolazione nazionali a favore di operatori istituzionali ed economici locali.
  • Collaborazione con la redazione di articoli per il quotidiano regionale: “La Gazzetta del Mezzogiorno”.
  • Collaborazione al CDE dell’Università degli studi di Bari nel periodo che va dal 1995 al 2006.
  • Partecipazione a numerosi PRIN il cui ultimo è il PRIN 2007-2009 intitolato Cittadinanza europea e diritti fondamentali nell'attuale fase del processo di integrazione
  • Membro della Commissione dell’esame di avvocato presso la Corte di Appello di Roma sessione 2012.
  • Membro del Comitato per l’unicità e l’innovazione delle procedure, trasparenza e buone prassi dell’Università degli Studi di Bari, che ha il compito di monitorare la trasparenza e la corretta applicazione della disciplina in materia di affidamento di contratti pubblici di lavoro, servizi e forniture di competenza dell’Amministrazione centrale a partire da gennaio 2015.
  • Attività formativa POLITICA EUROPEA SULLA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO, 2 crediti, canale A-Z, laurea magistrale, a/a 2014/2015.

Aggiornato il 16/04/2016