La specificità culturale e giuridica delle popolazioni indigene: profili di diritto Internazionale

Data evento: Lun, 16/11/2015 - 10:15 - 13:30

Data: 
Lun, 16/11/2015 - 10:15 - 13:30

 Presentazione

Le popolazioni indigene costituiscono un unicum nel contesto delle problematiche di Diritto internazionale. Si tratta di popolazioni che hanno conservato una forte identità rispetto all’epoca nella quale i loro insediamenti sono stati conquistati dalle Potenze europee, nonostante che abbiano perduto il controllo sovrano dei propri territori. Pur nella diversità della loro collocazione geografica e dei rispettivi mezzi di sussistenza, è possibile riscontrare delle caratteristiche omogenee, in primo luogo l’attaccamento alla terra e alle risorse naturali, considerate di proprietà comune degli appartenenti alle popolazioni stesse, anziché oggetto di proprietà dei singoli individui.  

Le popolazioni indigene presentano caratteri distintivi rispetto alle minoranze, poiché nei confronti degli Stati che le ospitano rivendicano non soltanto il rispetto della loro diversità, ma anche una indipendenza sotto il profilo della organizzazione sociale e degli strumenti normativi e giudiziari applicabili ai membri delle rispettive comunità. Pur avendo alle spalle una civiltà antica ed importante, non pretendono di essere riconosciute come portatori di diritti sovrani distinti da quelli dello Stato nel quale si trovano. Per questo motivo, sotto il profilo giuridico, non appaiono sufficienti le garanzie predisposte dalle convenzioni internazionali per la salvaguardia dei diritti umani, anche se è importante i contributo di alcune corti internazionali come quella Interamericana che ha posto l’accento sui diritti collettivi. D’altro canto, le rivendicazioni delle popolazioni indigene non possono essere ricondotte al principio di autodeterminazione, ma piuttosto alla esigenza  che venga riconosciuta la specificità dei caratteri distintivi e delle tradizioni culturali ed artistiche di quelle comunità. L’azione promossa da organizzazioni governative e non governative per il sostegno e lo sviluppo delle popolazioni indigene mira a salvaguardare il loro patrimonio di conoscenze, sia per tutelarne la sopravvivenza come popoli, sia perché esso è di valore inestimabile per l’intera umanità.